facebook
instagram
twitter
logo sicra nero
sicrapress_logo_white

Info & Contatti

Sitemap

Categorie News

Categorie News

Anziana derubata e aggredita dal suo factotumIl Catania pesca l'Avellino sulla strada della Serie BCatania e quella nostalgia canaglia degli Anni SessantaIl Catania perde in casa ma passa il turno, sospiro per ventimilaSiciliani poco propensi al risparmio? Sí, come l'asino di TotóLitiga col fidanzatino e poi aggredisce i carabinieriBollettino di guerra, altri omicidi sul lavoroLavanderia di Papa Francesco e servizio docce, per dare dignità agli ultimiSuper bonus super malus e l’imbarazzo di GentiloniEmanuel Palermo, il viaggiatore senza bagaglio

IN EVIDENZA

Sede:
Via Passo Gravina, 122
95125 Catania CT

 

info@sicrapress.it

 

Umberto Teghini
Direttore responsabile 

 

 

Lucy Gullotta
Direttore editoriale 

 

Attualità

Categorie

roof-columns-natural-history-museum-marseille-sunlight-francesmart-agriculture-iot-with-hand-planting-tree-backgroundvertical-shot-wired-fence-with-blurred-backgroundyoung-man-standing-near-window-holding-disposable-coffee-cup-reading-newspapermedium-shot-talented-woman-singingjogging-2343558_640

Calcio, violenza e nuovi Daspo: ma con i giovani serve altro

2022-05-23 16:19

Redazione

Attualità, picanello, daspo, libertas Catania Nuova, Real Trinacria,

Ciò che si vede fa notizia, ciò che non si vede, invece no. Di conseguenza, ciò che non si vede, forse si ritiene non essere mai accaduto, e non es

Ciò che si vede fa notizia, ciò che non si vede, invece no. Di conseguenza, ciò che non si vede, forse si ritiene non essere mai accaduto, e non essendo mai accaduto, non c'è di che preoccuparsi. Ha fatto molto scalpore, in negativo, l'episodio avvenuto lo scorso 6 maggio a Scordia, durante una partita di calcio di categoria allievi fra Gymnica Scordia e Libertas Catania Nuova, quando, sia i calciatori che, in un secondo momento, anche soggetti giunti dagli spalti, presumibilmente genitori dei ragazzi stessi, oltre che dirigenti e addetti ai lavori vari, hanno messo in atto una rissa che, definire tale, è solo un modo edulcorato per definire qualcosa di tale peso specifico in termini di gravità, che risulta arduo scegliere un termine adatto.


Meno scalpore hanno fatto altre due vicende non dissimili. Si tratta di due episodi avvenuti rispettivamente il 7 marzo e l'8 maggio. Al "Velletri" fra Picanello e Real Trinacria il primo, al "La Valle" di San Giovanni Galermo fra San Giorgio Catania e Ragazzini Red il secondo. In entrambi i casi citati, si sono verificati episodi di minacce esplicite seguite da autentiche aggressioni all'indirizzo degli arbitri. Fa specie che, nel primo caso, si trattava di categorie giovanili under 15, nel secondo di una partita di terza categoria che ha visto protagonisti soggetti oltre i 40 anni.


Così, se la reazione dopo aver preso visione di quel video divenuto rapidamente virale, riguardante gli avvenimenti di Scordia, aveva magari fatto pensare ai più di come, episodi come quelli in questione, fossero tanto gravi quanto eccezionali, le esigue diffusioni di altri eventi del genere sbattono in faccia la cruda realtà: succede, spesso e (mal) volentieri. A variare è la diffusione e l'eco della notizia stessa.


Posta l'attenzione sulla non rara episodicità, varrebbe la pena volgere lo sguardo sulle reazioni degli organi di giustizia. Le azioni poste in essere da questi ultimi prevedono una serie di DASPO. Riguardo i fatti di Scordia, destinatari del provvedimento risultano essere ben 9 giocatori, per una durata compresa fra i 2 e i 3 anni, emessi a seguito di una profonda attività istruttoria che ha tenuto contro, oltre che dai rapporti forniti dalle forze dell'ordine intervenute a sedare l'attività violenza, anche di quanto contenuto nel referto formato dall'arbitro della partita, nonché del referto fornito dal pronto soccorso. Per le vicende del "Velletri" , circa una partita fra under 15, la durata dei DASPO è di 2 anni, nei confronti sia di alcuni dirigenti, che un calciatore 13 enne , reo di aver materialmente aggredito il direttore di gara. Infine, dal "La Valle", sanzionati con DASPO di 4 anni ciascuno, sono due calciatori della San Giorgio Catania, di 45 e 47 anni, per insulti, minacce ed aggressione fisica, oltre ad un dirigente 41 enne, per avere intimidito a fine gara l'arbitro, suggerendo una "pìù congeniale" stesura del referto, "chiedendo" l'omissione degli spiacevoli e gravi avvenimenti già citati.


Salta agli occhi di come il fenomeno coinvolga svariate generazioni: si va da ragazzini di 13 anni a personaggi di 47 anni. Volendo porre in essere una breve riflessione sulle cause, certo che risulta difficile, se non ipocrita, additare le nuove generazioni quando l'esempio che ricevono si qualifica da sé. Sembra evidente l'assenza di freni inibitori, che vengono a mancare, in una buona maggioranza, dall'atteggiamento dei genitori, spesso e volentieri presenti ad assistere alle partite dei figli, comportandosi in modi che, nel migliore dei casi, può essere definito semplicemente diseducativo, col risultato di legittimare la condotta dei ragazzi, comunque grave e mai giustificabile e tollerabile. Basta assistere di persona per trovare conferma. Non tutti, sia chiaro. Ma una buona fetta sì, tanto da rendere "eccezione" i comportamenti corretti e a modo di quanti si distinguono e si dissociano. Ma guardando più in generale il quadro, fuoriuscendo dal contesto calcistico, la lite sembra essere il pane quotidiano della comunicazione. Esempio lampante sono gli articoli o video, che riassumono un dibattito politico, titolati "Tizio DISTRUGGE Caio". Non può di certo tralasciarsi il fatto che, spesso, le condotte in qualunque ambito della vita sociale, siano figlie di una cultura attuale dove tutto sembra consentito. Il veleno presente nei social, poi, non fa che incattivire tutti, risultando quasi impossibile instaurare confronti che possano prescindere da reciproci insulti, fra persone che, spesso, nemmeno si conoscono.


Tornando all'argomento principale, se le questioni sono simili nell'oggetto, sono invece sostanzialmente distanti dalle cause. La sensazione è che, nei casi di soggetti più in avanti con l'età, la percezione del gesto sbagliato c'è, e lo dimostra l'azione del dirigente che "chiede" la variazione del referto al direttore di gara. Nei più giovani, al contrario, sembrerebbe quasi come se fosse totalmente assente la linea che distingue ciò che sta oltre, senza percepire come gravissimo il gesto posto in essere.


Un passo importante nell'educazione va fatto, certo, ma anche nelle sanzioni. Si dovrebbe adottare una strada che non si limiti solo alla via afflittiva. Sarebbe opportuno anche "specializzare" la sanzione, perfino caso per caso. Tante le generazioni cresciute con i cult di Silvester Stallone, con la palestra come luogo di crescita personale e sociale, che attraeva a sé i ragazzi promettendo, se non un futuro, quantomeno un sogno. Limitarsi al solo DASPO, in altre parole divieto d'accesso e partecipazione a manifestazioni sportive sulla base di una ritenuta pericolosità per ordine e sicurezza pubblica, esaurisce il rimedio al solo effetto di chiudere in faccia una porta a tanti ragazzi. Affidare alla sola sanzione il compito di far percepire il disvalore della propria condotta, in assenza di educazioni a riguardo, ha tutto il sapore di un lavarsi le mani, e non vedere fino in fondo quale siano le criticità e i problemi.




facebook
instagram
twitter
youtube
tiktok

 Sicra Press, Testata registrata al Tribunale di Catania n° 11/2014 del 12/05/2014 P.IVA: 05581250874 – P.IVA 05811480879

www.sicrapress.it @ All Right Reserved 2023 - Sito web realizzato da Flazio.com

SICRAPRESS - Informazione e Comunicazione

Iscriviti alla Newsletter

Lasciaci la tua mail per rimanere aggiornato su tutti i nuovi articoli del nostro blog. Lascia la tua mail qui sotto!

Articoli popolari oggi

SICRAPRESS - Informazione e Comunicazione
blog-detail

Anziana derubata e aggredita dal suo factotum
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Anziana derubata e aggredita dal suo factotum

Agenzia Sicrapress

2024-05-19 11:49

Su delega della Procura della Repubblica di Catania, i Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Gravina di Catania hanno eseguito una misura cau

Il Catania pesca l'Avellino sulla strada della Serie B
Notizie, Sport, In evidenza,

Il Catania pesca l'Avellino sulla strada della Serie B

Agenzia Sicrapress

2024-05-19 10:30

Dal campo all’urna degli studi di Sky Sport: determinate le sfide del secondo turno della fase nazionale, delle semifinali e della finale dei Playoff di Serie C

Catania e quella nostalgia canaglia degli Anni Sessanta
Notizie, Attualità, In evidenza, catania anni sessanta,

Catania e quella nostalgia canaglia degli Anni Sessanta

Salvo Pappalardo

2024-05-19 07:30

Una città profondamente diversa rispetto a quella attuale: ecco quale atmosfera si respirava

Il Catania perde in casa ma passa il turno, sospiro per ventimila
Notizie, Sport, In evidenza, playoff, cataniafc, cataniaatalantaunder23,

Il Catania perde in casa ma passa il turno, sospiro per ventimila

Umberto Pioletti

2024-05-18 23:22

Al Massimino i giovani nerazzurri s'impongono su un Catania troppo rinunciatario soprattutto nel primo tempo

Siciliani poco propensi al risparmio? Sí, come l'asino di Totó
Notizie, Attualità, In evidenza,

Siciliani poco propensi al risparmio? Sí, come l'asino di Totó

Agenzia Sicrapress

2024-05-18 17:33

Alfio Franco VinciIl centro studi dell’autorevolissimo Istituto Tagliacarne, scopre che in Sicilia le retribuzioni sono inferiori del 50% della media naziona

Litiga col fidanzatino e poi aggredisce i carabinieri
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Litiga col fidanzatino e poi aggredisce i carabinieri

Agenzia Sicrapress

2024-05-18 15:29

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Catania hanno denunciato in stato di libertà una minorenne catanese per violenza e resistenza a pubblico ufficiale.Il

Bollettino di guerra, altri omicidi sul lavoro
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Bollettino di guerra, altri omicidi sul lavoro

Agenzia Sicrapress

2024-05-18 11:59

Orazio VastaA Scafati (frazione di Salerno) muore, in un cantiere, travolto da lastra d'acciaio, Alessandro Panariello, 22 anni, lavorava senza contratto.Ne

Lavanderia di Papa Francesco e servizio docce, per dare dignità agli ultimi
Notizie, Attualità, In evidenza, santegidio, lavanderiadelpapa, emilianoabramo,

Lavanderia di Papa Francesco e servizio docce, per dare dignità agli ultimi

Redazione

2024-05-17 16:50

Dopo Roma, Genova, Torino e Napoli, apre a Catania la “Lavanderia di Papa Francesco e servizio docce” per le persone più povere e senza fissa dimora

Super bonus super malus e l’imbarazzo di Gentiloni
Notizie, Attualità, In evidenza, gentiloni, super bonus,

Super bonus super malus e l’imbarazzo di Gentiloni

Agenzia Sicrapress

2024-05-17 07:00

La misura ipertrofica del contributo 110%,ha fatto impazzire i listini delle materie prime.

Emanuel Palermo, il viaggiatore senza bagaglio
Notizie, Cultura e Spettacolo, In evidenza, emanuel palermo, nomade, arte club,

Emanuel Palermo, il viaggiatore senza bagaglio

Agenzia Sicrapress

2024-05-16 17:19

“ NOMADE “ è la personale di Emanuel Palermo alla Galleria “Arte Club” via Caronda, 54 a Catania; inaugurazione 23 maggio 2024

Carcasse di auto bruciate trasportate abusivamente
Notizie, Cronaca, In evidenza, #catania, auto bruciate,

Carcasse di auto bruciate trasportate abusivamente

Agenzia Sicrapress

2024-05-16 14:42

Sanzionati con un verbale di 3.200 euro ciascuno e indagati a piede libero per il reato di trasporto di rifiuti senza autorizzazione.

Sugar Tax
Notizie, Attualità, In evidenza, sugartax, cristinabusi,

Sugar Tax "rinviata", la soddisfazione di Cristina Busi

Redazione

2024-05-15 17:35

La tassa sulle bevande zuccherate introdotta per contrastare l'obesità e altre problematiche legate al consumo eccessivo di zuccheri

Aci Sant'Antonio, cittadino chiama i carabinieri che scoprono estesa discarica
Notizie, Cronaca, In evidenza, #AciSantAntonio, #carabinieri, discarica,

Aci Sant'Antonio, cittadino chiama i carabinieri che scoprono estesa discarica

Agenzia Sicrapress

2024-05-15 11:55

Il terreno di quasi 4.000 mq era in affitto e gestito da un pregiudicato di 59 anni sottoposto a sorveglianza speciale e vicino agli Ercolano-Santapaola

Catania ferita, il nuovo Procuratore avrà un ruolo decisivo
Notizie, Attualità, In evidenza, tribunale catania, Procuratore capo,

Catania ferita, il nuovo Procuratore avrà un ruolo decisivo

Agenzia Sicrapress

2024-05-15 11:29

Alla tradizionale criminalità organizzata di stampo mafioso vi è un colluso sistema di potere politico economico trasversale

Catania, buona la prima dei playoff: vittoria sull'Atalanta under 23
Notizie, cataniafc, playoff seriec,

Catania, buona la prima dei playoff: vittoria sull'Atalanta under 23

Redazione

2024-05-14 23:22

A Caravaggio i rossazzurri s'impongono nella prima partita degli spareggi promozione

Bandiere Blu, in Sicilia appena 14 località
Notizie, Ambiente, In evidenza, bandiere blu,

Bandiere Blu, in Sicilia appena 14 località

Redazione

2024-05-14 15:32

Le Bandiere Blu vengono assegnate dalla Foundation for Environmental Education (FEE). I criteri di valutazione, che sono 32

Sorpreso dai carabinieri mentre smonta pezzi da pullman turistico
Notizie, Cronaca, In evidenza, carabinieri giarre,

Sorpreso dai carabinieri mentre smonta pezzi da pullman turistico

Agenzia Sicrapress

2024-05-14 15:11

Uomo sorpreso con le mani nel sacco che rannicchiato all’interno del portabagagli era ancora “impegnato” a smontare quanto di metallico trovasse

Un intero condominio allacciato abusivamente all'acqua e alla luce
Notizie, Cronaca, In evidenza, #carabinieri, librino,

Un intero condominio allacciato abusivamente all'acqua e alla luce

Agenzia Sicrapress

2024-05-14 11:33

L’attenzione, in particolare, è stata concentrata su uno stabile per il quale, a fronte di una densità abitativa elevata non corrispondevano i contratti

Busi, con la
Notizie, Attualità, In evidenza, confindustria catania,

Busi, con la "Sugar Tax" catastrofe da Bolzano a Pachino

Agenzia Sicrapress

2024-05-13 18:40

La neo eletta presidente di Confindustria Catania contro il decreto di Bruxelles

Acireale a testa alta per un'ora, poi il Siracusa dilaga
Notizie, Sport, In evidenza,

Acireale a testa alta per un'ora, poi il Siracusa dilaga

Redazione

2024-05-12 19:57

Al De Simone la semifinale dei Playoff di Serie D è stata vinta largamente dalla formazione aretusea
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder