facebook
instagram
twitter
logo sicra nero
sicrapress_logo_white

Info & Contatti

Sitemap

Categorie News

Categorie News

Lega Navale Italiana, Catania col vento in poppaDubbio Usb: perchè Antonio ha fatto il soccorritore?Al Piccolo Teatro della Città in scena La Mite di DostoevskijChiede soldi e minaccia la madre: i Carabinieri arrestano un 24ennePuglia e Coltraro al Brancati con Maurizio IVGettano droga nel wc per nasconderla: 3 arrestiResta incastrato nella porta dell'ascensore: muore 31enneGiustizia è fatta: assolti i giornalisti Sammito e Di RaimondoSanti Rando si dimette: "Mai chiesto voti ad ambienti mafiosi"Nota vocale sul litigio Zeoli-Chiricò: il tecnico chiede scusa a tutti

IN EVIDENZA

Sede:
Via Passo Gravina, 122
95125 Catania CT

 

info@sicrapress.it

 

Umberto Teghini
Direttore responsabile 

 

 

Lucy Gullotta
Direttore editoriale 

 

Attualità

Categorie

roof-columns-natural-history-museum-marseille-sunlight-francesmart-agriculture-iot-with-hand-planting-tree-backgroundvertical-shot-wired-fence-with-blurred-backgroundyoung-man-standing-near-window-holding-disposable-coffee-cup-reading-newspapermedium-shot-talented-woman-singingjogging-2343558_640

Istituto Incremento Ippico, Musumeci sotto accusa: non vuole incontrare i sindacati

2021-09-25 05:30

Redazione

Attualità, #sicrapress, #musumeci, regione siciliana, fp cgil, istituto incremento ippico,

“Una brutta pagina istituzionale. Proprio così. Ecco perché vorremmo informare il Presidente Musumeci che anche in Sicilia si applica la Carta Cos

“Una brutta pagina istituzionale. Proprio così. Ecco perché vorremmo informare il Presidente Musumeci che anche in Sicilia si applica la Carta Costituzionale a tutela della libertà dei cittadini di associarsi liberamente e che esistono norme a garanzia del potere di rappresentanza delle organizzazioni sindacali, oltre a tratteggiare un principio universale di correttezza dei rapporti tra gli individui”.


Fp Cgil, Uil Fpl e Sadirs puntano l’indice dritto contro il Governatore, chiedendone anche le dimissioni, reo di non avere voluto ricevere i rappresentati sindacali ma soltanto i dipendenti. La questione riguarda la vertenza dei lavoratori dell’Istituto Incremento Ippico di Catania, i quali lottano per difendere il proprio posto di lavoro che rischiano di perderlo definitivamente a causa di una norma inapplicabile, non utile per il rilancio dell’Istituto.


“Addirittura deleteria e pericolosa – affermano le tre Sigle sindacali – con 7 dipendenti, già in disponibilità, destinati, in assenza di soluzioni, a ritrovarsi senza occupazione. Di fronte a questo drammatico scenario e dopo tre giorni di protesta, da noi promossa, e poi sospesa a seguito della comunicazione del presidente Musumeci, attraverso il personale della Digos, della convocazione di una delegazione, accade un fatto triste e gravissimo. Il giorno dell’incontro è arrivato, ma i rappresentanti delle Organizzazioni sindacali sono stati lasciati fuori per espressa volontà di Musumeci, in netta violazione dei valori della democrazia e del rispetto delle norme e della Costituzione. Anche i siciliani hanno il diritto di esigere diritti, di promuovere legittime e democratiche rivendicazioni di natura sindacale. Davvero una brutta pagina quella che ha visto protagonista il Presidente, aggravata dal fatto che 7 persone sono disperate. Sette, non 8, perché nel frattempo uno di loro, Luigi, ci ha lasciati, portato via da una brutta malattia, e chissà cosa aveva nel cuore, negli ultimi giorni della sua vita, pensando alla perdita del suo posto di lavoro. I dipendenti dell’Istituto sono stati posti in disponibilità, con sospensione del rapporto di lavoro e con unica garanzia dell’80% dello stipendio per 24 mesi. Per realizzare tutto questo si è agito senza rispettare alcuna delle procedure previste dalla norma. Non è stata, infatti, fornita alcuna informativa e comunicazione preventiva alle Organizzazioni sindacali e non è stato posto in essere alcun tentativo concreto di mettere in atto forme di mobilità verso altri enti. Infine si è proceduto nella scelta dei soggetti da porre in mobilità, attraverso l’adozione di criteri discrezionali, non trasparenti e attuando un illegittimo demansionamento del personale rimasto in carico. Di questo volevamo parlare con il Presidente della Regione, di questo e della necessità di cercare insieme un rimedio, ma lui non parla con i rappresentanti sindacali, cattive persone si sa, lui ama circondarsi di belle persone, quelle che in questi anni, insieme, hanno fatto diventare “bellissima la nostra isola”, basta guardarsi intorno e vedere le nostre città arredate da montagne di sacchetti colorati, che fanno da corollario ai nostri straordinari monumenti. Volevamo anche dire al caro Presidente, che l’assessore all’Agricoltura, il 13 luglio, – sottolineano Fp Cgil, Uil Fp e Sadirs – aveva assunto un impegno con le Organizzazioni sindacali per evitare l’esito della messa in disponibilità. Ma l’impegno è venuto meno nell’arco di due giorni. Mentre Musumeci, insieme al Presidente del CDA dell’Istituto Principessa Caterina Maria Teresa Grimaldi di Nixima, avvalendosi di investimenti plurimilionari sulla tenuta di Ambelia, struttura periferica dell’Istituto, situata guarda caso nel suo territorio natio, propaganda ai quattro venti le ragioni del rilancio della struttura, non ci sembra giusto che 8 dipendenti siano privati del loro posto di lavoro. Certo noi non possiamo neanche lontanamente immaginare il fastidio che arrecano ad una Principessa di alto lignaggio tutti quei rozzi dipendenti che vanno al lavoro per guadagnarsi lo stipendio, che lo difendono attaccando striscioni alle pareti dell’Istituto. Che cosa terribile essere sfiorata da una condizione così terra terra, tanto da indurla a sporcare le sue aristocratiche mani nel tentativo di rimuovere quell’orribile e grezza propaganda di otto dipendenti che difendono il loro lavoro anziché vivere di rendita come tutti i comuni nobili del mondo. In un paese normale, il Presidente Musumeci sarebbe stato costretto a dimettersi per molto meno, ma siamo certi che non lo farà, resta il fatto che lei è il Presidente della Regione Siciliana, anche il nostro sia chiaro, per questo non le faremo sconti per queste incredibili scorrettezze istituzionali. Dal Presidente della nostra regione ci aspettiamo senso delle istituzioni, aderenza alle norme e alla costituzione e rispetto dei ruoli. Noi stiamo lottando per il Presidente Musumeci, ma lui non se ne rende conto. Sì, stiamo lottando per dare al suo ruolo – concludono le tre Sigle sindacali – quell’autorevolezza che lui stesso ha sottratto, continueremo a lottare con tutte le armi della democrazia e in tutte le sedi sindacali e giudiziarie. Forse un giorno anche lui lo capirà, ne siamo certi, capirà”.


Ps Intanto fanno sapere i sindacati che i dipendenti col fiato sospeso non sono più 8 bensì 7: uno di loro, Luigi, è morto a causa di una brutta malattia.



facebook
instagram
twitter
youtube
tiktok

 Sicra Press, Testata registrata al Tribunale di Catania n° 11/2014 del 12/05/2014 P.IVA: 05581250874 – P.IVA 05811480879

www.sicrapress.it @ All Right Reserved 2023 - Sito web realizzato da Flazio.com

SICRAPRESS - Informazione e Comunicazione

Iscriviti alla Newsletter

Lasciaci la tua mail per rimanere aggiornato su tutti i nuovi articoli del nostro blog. Lascia la tua mail qui sotto!

Articoli popolari oggi

SICRAPRESS - Informazione e Comunicazione
blog-detail

Lega Navale Italiana, Catania col vento in poppa
Notizie, Attualità, In evidenza,

Lega Navale Italiana, Catania col vento in poppa

Agenzia Sicrapress

2024-04-19 18:44

La sezione di Catania della Lega Navale Italiana ha celebrato con successo l'Assemblea dei Soci giovedì scorso 18 aprile. L'evento ha rappresentato un importa

Dubbio Usb: perchè Antonio ha fatto il soccorritore?
Notizie, Attualità, In evidenza,

Dubbio Usb: perchè Antonio ha fatto il soccorritore?

Agenzia Sicrapress

2024-04-19 15:37

Morte di un ascensorista trasformato in "soccoritore"La morte dell’ascensorista Antonio Pistone, 31 anni (nella foto) - avvenuta ieri pomeriggio ad Aci Sant'

Al Piccolo Teatro della Città in scena La Mite di Dostoevskij
Notizie, Cultura e Spettacolo, #catania, teatro,

Al Piccolo Teatro della Città in scena La Mite di Dostoevskij

Redazione

2024-04-19 15:30

Andrà in scena oggi e domani 20 aprile, ore 21, al Piccolo Teatro della Città.

Chiede soldi e minaccia la madre: i Carabinieri arrestano un 24enne
Notizie, Cronaca, In evidenza, misterbianco,

Chiede soldi e minaccia la madre: i Carabinieri arrestano un 24enne

Redazione

2024-04-19 14:39

I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco hanno arrestato un 24enne, poiché responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

Puglia e Coltraro al Brancati con Maurizio IV
Notizie, Cultura e Spettacolo, In evidenza, teatro brancati, Emanuele Puglia, Cosimo Cultraro,

Puglia e Coltraro al Brancati con Maurizio IV

Redazione

2024-04-19 14:08

Sino al 27 aprile, al Teatro Brancati di Catania, va in scena lo spettacolo di Edoardo Erba con Emanuele Puglia Cosimo Coltraro Regia Federico Magnano San Lio

Gettano droga nel wc per nasconderla: 3 arresti
Notizie, Cronaca, In evidenza, #carabinieri, spaccio, traffico droga,

Gettano droga nel wc per nasconderla: 3 arresti

Davide Vitanza

2024-04-19 12:16

A Catania, nel quartiere di San Cristoforo, i Carabinieri hanno arrestato tre pusher che vendevano droga, e che hanno provato a disfarsene gettandola nel wc ...

Resta incastrato nella porta dell'ascensore: muore 31enne
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Resta incastrato nella porta dell'ascensore: muore 31enne

Agenzia Sicrapress

2024-04-19 08:54

Un manutentore di ascensori di 31 anni è morto dopo essere rimasto incastrato tra la cabina e la porta di un piano dell'elevatore di un condominio di Aci Sant'A

Giustizia è fatta: assolti i giornalisti Sammito e Di Raimondo
Notizie, Attualità, In evidenza,

Giustizia è fatta: assolti i giornalisti Sammito e Di Raimondo

Agenzia Sicrapress

2024-04-18 19:24

La giornalista Viviana Sammito è stata assolta, dalla Corte d’Appello di Catania, prima sezione penale, dall’accusa di diffamazione aggravata a mezzo stampa, pe

Santi Rando si dimette:
In evidenza, pandora, santi rando,

Santi Rando si dimette: "Mai chiesto voti ad ambienti mafiosi"

Agenzia Sicrapress

2024-04-18 17:08

Operazione Pandora: dichiarazioni spontanee dell'ormai ex sindaco di Tremestieri Etneo

Nota vocale sul litigio Zeoli-Chiricò: il tecnico chiede scusa a tutti
Notizie, Sport, In evidenza, catania fc,

Nota vocale sul litigio Zeoli-Chiricò: il tecnico chiede scusa a tutti

Redazione

2024-04-18 16:34

Una nota vocale dell'allenatore del Catania diffusa sui social

A Catania i finalisti del Premio Strega
Notizie, Cultura e Spettacolo, In evidenza, catania book festival, premio Strega,

A Catania i finalisti del Premio Strega

Redazione

2024-04-18 16:07

Il direttore Dei Pieri: “Portare a Catania per la seconda volta in dodici mesi il più autorevole premio letterario italiano, è per noi una grande responsabilità

Terziario Innovativo di Confindustria: Lo Faro è il nuovo presidente
Notizie, Attualità, In evidenza, confindustriacatania,

Terziario Innovativo di Confindustria: Lo Faro è il nuovo presidente

Agenzia Sicrapress

2024-04-18 15:59

Lo ha eletto l’assemblea della sezione che ha rinnovato anche i componenti del comitato direttivo

Investimenti sulle Ferrovie in Sicilia, i conti non tornano
Notizie, Attualità, In evidenza, comitato pendolari siciliani, Giosuè Malaponti – Comitato Pendolari Siciliani,

Investimenti sulle Ferrovie in Sicilia, i conti non tornano

Redazione

2024-04-18 07:00

Annunciati investimenti per oltre 22 mld di euro, dei quali 17,6 mld già finanziati e la rimanenza da finanziare.

Aci Trezza, finisce in acqua con l'auto: salvo
Notizie, Cronaca, In evidenza, aci trezza, porto aci trezza,

Aci Trezza, finisce in acqua con l'auto: salvo

Agenzia Sicrapress

2024-04-17 21:48

Tentativo di suicidio o disattenzione? Un uomo di 62 anni è finito in acqua con la sua macchina nelle acque del porto di Aci Trezza. E’ stato salvato dall’ope

Inchieste a Paternó e Tremestieri:
Notizie, Attualità, In evidenza,

Inchieste a Paternó e Tremestieri: "Si dimettano i coinvolti"

Redazione

2024-04-17 18:57

L’Associazione “Antimafia e Legalità”, in merito alle recenti vicende giudiziarie che hanno coinvolto l’Amministrazione Comunale di Paternò e quella di Tremesti

Vicenda Sammartino, la preoccupazione del Sifus sugli
Notizie, Attualità, Sindacato, In evidenza, sifus, sifusconfali, sammartino,

Vicenda Sammartino, la preoccupazione del Sifus sugli "impegni" dell'assessorato

Redazione

2024-04-17 18:05

La nota di Ernesto Abate segretario generale regionale del Sifus

Enna, Campanella:
Notizie, Sport, In evidenza, enna, promozione, serie d,

Enna, Campanella: "Pensavo di avere un gruppo di esauriti e pazzi"

Redazione

2024-04-17 17:15

Il tecnico catanese pronto a firmare per la prossima stagione, anche se...

Luca Sammartino è sereno:
Notizie, Cronaca, In evidenza, regione siciliana, luca sammartino, mafia politica, operazione Pandora,

Luca Sammartino è sereno: "Emergerà la mia totale estraneità"

Agenzia Sicrapress

2024-04-17 15:04

Ha scritto una nota al presidente della Regione, Renato Schifani, per rimettere l’incarico di assessore regionale e Vice presidente della Regione

Mafia e politica, gli accordi e i favori: i nomi degli 11 indagati
Notizie, Cronaca, In evidenza, Tremestieri Etneo, pandora, mafia politica, luca samartino,

Mafia e politica, gli accordi e i favori: i nomi degli 11 indagati

Agenzia Sicrapress

2024-04-17 14:34

Nella giornata odierna, su disposizione della Procura Distrettuale della Repubblica presso il Tribunale di Catania, i Carabinieri del Comando Provinci

Scambio elettorale mafioso: sospeso Sammartino, arrestato sindaco Tremestieri
Notizie, Cronaca, In evidenza, sammartino, sindaco tremestieri, pandora, mafia politica,

Scambio elettorale mafioso: sospeso Sammartino, arrestato sindaco Tremestieri

Agenzia Sicrapress

2024-04-17 09:51

L’indagine dei carabinieri e della procura etnea coinvolge 11 persone ha svelato uno scambio elettorale politico mafioso
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder