facebook
instagram
twitter
logo sicra nero
sicrapress_logo_white

Info & Contatti

Sitemap

Categorie News

Categorie News

Catania imbarazzante, ko anche col Sorrento già salvoMinivan si ribalta in autostrada: 7 feriti di cui 3 graviTaormina, impatto fra 2 moto: ragazzo in comaAddio a Vincenzo Agostino, aspettava la verità da 35 anniTruffa dello specchietto, donna 72enne non ci casca e lo denunciaMuri Antichi travolgente, a Napoli non c'è storia Giornata mondiale della Terra, le iniziative di LegambienteFesta al Gaeta di Enna, l'augurio di Proto: "Non c’è due senza tre”Catania, il calcio giovanile si è spentoSport Club Gravina, vincere è fondamentale

IN EVIDENZA

Sede:
Via Passo Gravina, 122
95125 Catania CT

 

info@sicrapress.it

 

Umberto Teghini
Direttore responsabile 

 

 

Lucy Gullotta
Direttore editoriale 

 

Attualità

Categorie

roof-columns-natural-history-museum-marseille-sunlight-francesmart-agriculture-iot-with-hand-planting-tree-backgroundvertical-shot-wired-fence-with-blurred-backgroundyoung-man-standing-near-window-holding-disposable-coffee-cup-reading-newspapermedium-shot-talented-woman-singingjogging-2343558_640

Andrea Di Grazia attacca: “Non potevo entrare a Torre del Grifo, così ho denunciato Lo Monaco per mobbing

2019-07-09 15:17

Achille Teghini

Sport, #calciocatania, #catania, pietrolomonaco, andreadigrazia,

Da bambino sognava di giocare nel Catania, la squadra per cui ha sempre tifato. E come tutti i bambini che amano una squadra, sognava di indossarne la

Da bambino sognava di giocare nel Catania, la squadra per cui ha sempre tifato. E come tutti i bambini che amano una squadra, sognava di indossarne la maglia per tutta la vita. Per un po’ il suo sogno è stato esaudito, ma alla fine qualcuno lo ha spezzato.


Andrea Di Grazia fino alla scorsa settimana era un tesserato del Catania. Poi, dopo un’emarginazione durata una stagione intera, in cui non ha potuto giocare né allenarsi, ha deciso di andare via. Adesso è un giocatore del Pescara e, buon per lui, giocherà in Serie B.


Alla scuola calcio La Meridiana, dove lo intervistiamo e dove Andrea ha dato i primi calci, entra sereno. Ci saluta, ci ringrazia. Poi ci accomodiamo per l’intervista e a telecamere accese sembra cambiare qualcosa. Il ricordo della stagione appena trascorsa gli fa male, è evidente, però vuole parlarne. Ai nostri microfoni vuole dire tutto.


“Sono felice di far parte del Pescara, grande squadra che ha sfornato talenti del calibro di Insigne ed Immobile, ma ovviamente anche amareggiato perché lascio la mia città e la mia squadra… tifo per il Catania fin da quando ero piccolo”, esordisce così Andrea Di Grazia. “Purtroppo quest’anno molte cose mi hanno fatto male, da quando sono stato chiamato due giorni dopo rispetto all’inizio del ritiro fino a quando mi è stato chiesto di utilizzare uno spogliatoio diverso da quello dei miei compagni. Addirittura sono stato privato della divisa per allenarmi. E’ stato difficile, ma allenarmi era un mio diritto e ho deciso di denunciare per mobbing l’ad del Catania, Pietro Lo Monaco.”


- Per quale motivo questo trattamento nei tuoi confronti?


“Perché Alessandro Moggi (figlio di Luciano Moggi n.d.r.) è il mio procuratore e Lo Monaco non ha un buon rapporto con lui. A Torre del Grifo andavo soltanto per salutare i miei compagni, poi tornavo a casa perché non mi facevano allenare né potevo fare terapia. Essere trattato così è stato veramente umiliante. Da qui la denuncia per mobbing nei confronti di Lo Monaco.”


- Dopo la denuncia è cambiato qualcosa?


“A metà stagione sono stato reintegrato in rosa, ma dopo pochissimo tempo sono stato di nuovo messo fuori e privato della divisa per allenarmi. Non capisco i comportamenti di Lo Monaco, addirittura nell’ultimo periodo neanche ci salutavamo. Mi ha tolto il sogno di una vita, che era quello di giocare nel Catania, arrivare in Serie A col Catania, diventare capitano del Catania… un po’ come è riuscito a fare Totti alla Roma. Da catanese e da tifoso rossazzurro sarebbe stato un sogno.”


- Sottil o Novellino hanno provato a mediare tra te e Lo Monaco?


“Novellino assolutamente no. Con Sottil inizialmente abbiamo parlato di questo, ma alla fine non si è fatto nulla perché essendo un tesserato del Catania doveva fare come diceva il direttore. Inoltre, dopo aver fatto la denuncia per mobbing, Sottil ha dichiarato il falso: il fatto che mi allenavo con la squadra, che usavo lo stesso spogliatoio dei miei compagni… non era vero, sono dispiaciuto per questo comportamento. Nessun altro della società ha provato a difendermi per lo stesso motivo: essendo tesserati del Catania si fa come dice Lo Monaco.”


- Che rapporto hai avuto con i tuoi compagni di squadra?


“Con loro ho sempre avuto un bellissimo rapporto, soprattutto con quelli con cui ho giocato negli anni scorsi come il capitano Marco Biagianti, Rosario Bucolo, ma anche con i nuovi arrivati. Anche loro erano dispiaciuti per quella situazione.”


- L’umiliazione più grande?


“Sicuramente quando, arrivato a Torre del Grifo, il team manager, mortificato, mi ha detto: “Guarda Andre, qui non sei gradito, per favore puoi andartene?”. Per me è stata una pugnalata al cuore, ero visto come un “pericolo” (sorride n.d.r.), una cosa a dir poco scandalosa. Mentalmente sono maturato, mi sento più forte, ma provo sia rabbia che delusione. Essere umiliato così è veramente brutto.”


- Quando hai adito gli organi federali sportivi molti tifosi ti hanno criticato. Cosa vorresti dirgli oggi?


“Da catanese non avrei mai potuto denunciare il Calcio Catania. Ho denunciato la persona di Pietro Lo Monaco per il comportamento avuto nei miei confronti. Ai tifosi non posso che augurare il meglio. Spero che quest’anno sia la volta giusta. Ricordo ancora quando Del Core segnò contro l’Albinoleffe… io ero piccolo ed ero in Curva Sud… sono uno di loro. Continuerò a seguire il Catania, tiferò sempre per il Catania e augurerò sempre il meglio al Catania.”


- Chi vorresti ringraziare?


“Siamo qui a La Meridiana, dove ho cominciato. Vorrei ringraziare il mio primo mister, Maurizio Giuffrida, che mi ha aiutato tanto. Grazie anche ad Ezio Raciti, colui che mi ha consacrato e mi ha fatto crescere sia come calciatore che come uomo. Infine grazie a mister Pino Rigoli, che mi ha dato fiducia, lanciandomi nel calcio professionistico.”



facebook
instagram
twitter
youtube
tiktok

 Sicra Press, Testata registrata al Tribunale di Catania n° 11/2014 del 12/05/2014 P.IVA: 05581250874 – P.IVA 05811480879

www.sicrapress.it @ All Right Reserved 2023 - Sito web realizzato da Flazio.com

SICRAPRESS - Informazione e Comunicazione

Iscriviti alla Newsletter

Lasciaci la tua mail per rimanere aggiornato su tutti i nuovi articoli del nostro blog. Lascia la tua mail qui sotto!

Articoli popolari oggi

SICRAPRESS - Informazione e Comunicazione
blog-detail

Catania imbarazzante, ko anche col Sorrento già salvo
Notizie, Sport, In evidenza, cataniacalcio, serie c, sorrento-catania,

Catania imbarazzante, ko anche col Sorrento già salvo

Davide Vitanza

2024-04-21 22:40

Male il Catania, che perde per 3-2 contro il Sorrento e ora rischia seriamente di non arrivare ai play-off. Grande delusione per un campionato inconsistente ...

Minivan si ribalta in autostrada: 7 feriti di cui 3 gravi
Notizie, Cronaca, In evidenza, incidente catenanuova, oratorio san gregorio,

Minivan si ribalta in autostrada: 7 feriti di cui 3 gravi

Agenzia Sicrapress

2024-04-21 20:10

Dei sette feriti, tre sono stati trasportati in codice rosso a Catania; due in elicottero al Cannizzaro, un terzo in ambulanza in un'altra struttura

Taormina, impatto fra 2 moto: ragazzo in coma
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Taormina, impatto fra 2 moto: ragazzo in coma

Agenzia Sicrapress

2024-04-21 15:06

Impatto violentissimo fra 2 moto a Taormina. È in fin di vita ricoverato in Rianimazione all'ospedale San Vincenzo di Taormina un 23enne di Letojanni che a bord

Addio a Vincenzo Agostino, aspettava la verità da 35 anni
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Addio a Vincenzo Agostino, aspettava la verità da 35 anni

Agenzia Sicrapress

2024-04-21 13:56

È morto Vincenzo Agostino, 87 anni, che per tanti anni si è battuto per ottenere giustizia per la morte del figlio Nino, l'agente di polizia assassinato dalla m

Truffa dello specchietto, donna 72enne non ci casca e lo denuncia
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Truffa dello specchietto, donna 72enne non ci casca e lo denuncia

Agenzia Sicrapress

2024-04-21 08:47

I Carabinieri della Stazione di Calatabiano hanno identificato e denunciato per “tentata truffa aggravata” l’autore di una tentata “truffa dello specchietto” in

Muri Antichi travolgente, a Napoli non c'è storia
Notizie, Sport, In evidenza,

Muri Antichi travolgente, a Napoli non c'è storia

Agenzia Sicrapress

2024-04-20 18:53

Torna alla vittoria la Giorgini Ottica Muri Antichi e lo fa con una goleada ai danni della Basilicata 2000 a Napoli.Inserendo così un ulteriore tassello alla

Giornata mondiale della Terra, le iniziative di Legambiente
Notizie, Attualità, In evidenza,

Giornata mondiale della Terra, le iniziative di Legambiente

Agenzia Sicrapress

2024-04-20 17:33

La Giornata della Terra si celebra il 22 aprile in tutto il mondo per riflettere sui grandi temi ambientali che riguardano la salute del nostro pianeta: Il ca

Festa al Gaeta di Enna, l'augurio di Proto:
Notizie, Sport, In evidenza, Calcio, Eccellenza Girone B,

Festa al Gaeta di Enna, l'augurio di Proto: "Non c’è due senza tre”

Umberto Pioletti

2024-04-20 13:50

Allo stadio “Generale Gaeta” sarà festa doppi

Catania, il calcio giovanile si è spento
Notizie, Attualità, Sport, In evidenza, Calcio, calcio giovanile,

Catania, il calcio giovanile si è spento

Salvo Pappalardo

2024-04-20 12:48

Oggi in panchina ci sono ben 11 bambini, che avendo pagato la retta mensile, vogliono giocare  per diritto acquisito...

Sport Club Gravina, vincere è fondamentale
Notizie, Sport, In evidenza, sport club gravina, play-out, svincolati milazzo,

Sport Club Gravina, vincere è fondamentale

Davide Vitanza

2024-04-20 12:20

Alla vigilia del primo turno dei play-out, coach Guadalupi ha parlato dell'importanza dell'incontro fra Sport Club Gravina e Svincolati Milazzo ...

Sammartino sereno:
Notizie, Attualità, In evidenza,

Sammartino sereno: "Estraneo a tutto..."

author

2024-04-20 10:23

Sorridente e apparentemente sereno. Luca Sammartino, ormai ex vicepresidente della Regione con delega all’Agricoltura, all’uscita dal Palazzo di Giustizia, most

Ricatta un coetaneo di divulgare foto intime; indagato un 14enne
Notizie, Cronaca, In evidenza, #catania, Pedopronografia,

Ricatta un coetaneo di divulgare foto intime; indagato un 14enne

Redazione

2024-04-20 09:52

La polizia postale di Catania, da indagini coordinate dalla Procura della Repubblica per i minorenni, ha individuato un quattordicenne catanese ritenu

Lega Navale Italiana, Catania col vento in poppa
Notizie, Attualità, In evidenza,

Lega Navale Italiana, Catania col vento in poppa

Agenzia Sicrapress

2024-04-19 18:44

La sezione di Catania della Lega Navale Italiana ha celebrato con successo l'Assemblea dei Soci giovedì scorso 18 aprile. L'evento ha rappresentato un importa

Dubbio Usb: perchè Antonio ha fatto il soccorritore?
Notizie, Attualità, In evidenza,

Dubbio Usb: perchè Antonio ha fatto il soccorritore?

Agenzia Sicrapress

2024-04-19 15:37

Morte di un ascensorista trasformato in "soccoritore"La morte dell’ascensorista Antonio Pistone, 31 anni (nella foto) - avvenuta ieri pomeriggio ad Aci Sant'

Al Piccolo Teatro della Città in scena La Mite di Dostoevskij
Notizie, Cultura e Spettacolo, #catania, teatro,

Al Piccolo Teatro della Città in scena La Mite di Dostoevskij

Redazione

2024-04-19 15:30

Andrà in scena oggi e domani 20 aprile, ore 21, al Piccolo Teatro della Città.

Chiede soldi e minaccia la madre: i Carabinieri arrestano un 24enne
Notizie, Cronaca, In evidenza, misterbianco,

Chiede soldi e minaccia la madre: i Carabinieri arrestano un 24enne

Redazione

2024-04-19 14:39

I Carabinieri della Tenenza di Misterbianco hanno arrestato un 24enne, poiché responsabile del reato di maltrattamenti in famiglia.

Puglia e Coltraro al Brancati con Maurizio IV
Notizie, Cultura e Spettacolo, In evidenza, teatro brancati, Emanuele Puglia, Cosimo Cultraro,

Puglia e Coltraro al Brancati con Maurizio IV

Redazione

2024-04-19 14:08

Sino al 27 aprile, al Teatro Brancati di Catania, va in scena lo spettacolo di Edoardo Erba con Emanuele Puglia Cosimo Coltraro Regia Federico Magnano San Lio

Gettano droga nel wc per nasconderla: 3 arresti
Notizie, Cronaca, In evidenza, #carabinieri, spaccio, traffico droga,

Gettano droga nel wc per nasconderla: 3 arresti

Davide Vitanza

2024-04-19 12:16

A Catania, nel quartiere di San Cristoforo, i Carabinieri hanno arrestato tre pusher che vendevano droga, e che hanno provato a disfarsene gettandola nel wc ...

Resta incastrato nella porta dell'ascensore: muore 31enne
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Resta incastrato nella porta dell'ascensore: muore 31enne

Agenzia Sicrapress

2024-04-19 08:54

Un manutentore di ascensori di 31 anni è morto dopo essere rimasto incastrato tra la cabina e la porta di un piano dell'elevatore di un condominio di Aci Sant'A

Giustizia è fatta: assolti i giornalisti Sammito e Di Raimondo
Notizie, Attualità, In evidenza,

Giustizia è fatta: assolti i giornalisti Sammito e Di Raimondo

Agenzia Sicrapress

2024-04-18 19:24

La giornalista Viviana Sammito è stata assolta, dalla Corte d’Appello di Catania, prima sezione penale, dall’accusa di diffamazione aggravata a mezzo stampa, pe
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder