facebook
instagram
twitter
logo sicra nero
sicrapress_logo_white

Info & Contatti

Sitemap

Categorie News

Categorie News

Festival Letterario "Parola per Parola", identità e culturaLungomare, tenta la rapina in banca con una pistola giocattoloSpaccio nel Giarrese, smantellata organizzazione: 4 arresti, 20 indagatiChiosco bar, dehors abusivo e apparecchi per gioco d'azzardoPrevenzione e sicurezza, l'Asp dona alla Corte d'Appello 6 defibrillatoriCatania imbarazzante, ko anche col Sorrento già salvoMinivan si ribalta in autostrada: 7 feriti di cui 3 graviTaormina, impatto fra 2 moto: ragazzo in comaAddio a Vincenzo Agostino, aspettava la verità da 35 anniTruffa dello specchietto, donna 72enne non ci casca e lo denuncia

IN EVIDENZA

Sede:
Via Passo Gravina, 122
95125 Catania CT

 

info@sicrapress.it

 

Umberto Teghini
Direttore responsabile 

 

 

Lucy Gullotta
Direttore editoriale 

 

Attualità

Categorie

roof-columns-natural-history-museum-marseille-sunlight-francesmart-agriculture-iot-with-hand-planting-tree-backgroundvertical-shot-wired-fence-with-blurred-backgroundyoung-man-standing-near-window-holding-disposable-coffee-cup-reading-newspapermedium-shot-talented-woman-singingjogging-2343558_640

Enzo Guarnera: “I Politici vogliono solo quaquaraquà, spazio ai giovani”

2024-03-14 06:00

Davide Vitanza

Notizie, Attualità, In evidenza, politica siciliana, comuni sciolti per mafia, classe dirigente,

Enzo Guarnera: “I Politici vogliono solo quaquaraquà, spazio ai giovani”

Con il suo intervento a Luci Spente, l'avvocato Enzo Guarnera ha affrontato il tema della politica in Sicilia e dei comuni sciolti per mafia ...

guarnera.jpeg

A Luci Spente, il format di SicraPress, oltre a Giovanni Mangano (coordinatore regionale di Confedercontribuenti), è intervenuto l’avvocato Enzo Guarnera, presidente dell’Associazione Antimafia e Legalità, che ha discusso di politica e amministrazione politica in Sicilia, affrontando anche il delicato argomento dei comuni sciolti per mafia.

 

- Perché la politica non è più al servizio dei cittadini?

 

“Perché la politica ormai pensa solo a se stessa. C’è un clima culturale di egoismo crescente e ovviamente questo individualismo determina che non solo i cittadini siano così, ma anche la classe politica che li rappresenta. Ormai si fanno solo i fatti propri: diceva Guicciardini che “l’uomo guarda il proprio particulare”, ossia l’interesse personale. Io lo verifico nell’esperienza quotidiana, sia come associazione Antimafia e Legalità, ma anche in un’esperienza che sto facendo da qualche anno andando in alcune scuole e parlando con ragazzi di vari temi legati alla legalità. In questi giorni sono stato in una scuola media di frontiera, di periferia, in quartieri degradati, parlando con i ragazzi del bullismo e razzismo e verificando che purtroppo questi ragazzi vivono grandi disagi personali, familiari, sociali ed economici, e li avvertono perché vivono in quartieri di antico degrado cittadini. Mi sono chiesto allora, perché esistono questi quartieri? Perché una certa politica cittadina li ha dimenticati? Questa dimenticanza è gravemente colpevole, perché se questi ragazzi crescono in un certo modo non è per il fato e il destino ma per la mala politica, e quindi va cambiata”.

 

- Il fatto che chi ha potere pubblico abbia precise responsabilità sfugge ai più perché quando sbaglia un politico, egli non paga mai. È possibile che chi detenga il potere non sia consapevole di avere queste responsabilità e che non sia una passeggiata di salute?

 

“La politica non ha interesse nell’elevazione culturale, economica e sociale dei cittadini, perché se tu resti nella incultura, nel sottosviluppo e nel bisogno, io ti posso ricattare meglio, chiedendoti il voto in cambio di un favore. Molti hanno sostenuto che un popolo ignorante faccia comodo al potere, ed è così. L’abbandono delle grandi periferie è funzionale al mantenimento del potere in chi ce l’ha, e questo tipo di potere è “senza etica”, come direbbe Paolo Borsellino: oggi i politici sono privi di etica, tutti o quasi tutti, e mirano a usare strumentalmente il consenso per mantenere il proprio potere. Avendo una lunga esperienza politica, purtroppo li ho conosciuti i politici e oggi ho difficoltà a individuarne qualcuno di cui possa fidarmi. Si tratta di ripartire da capo: il mio impegno nelle scuole deriva proprio dalla consapevolezza che una possibilità di cambiamento nasca solo se le nuove generazioni riescono a diventare protagoniste con una logica e valori diversi, diventando essi il governo della città e del paese. Il politico che detiene il potere non ha interesse a far crescere i giovani perché così ci sarebbe il ricambio, che farebbe perdere potere al politico. Chi dei politici al potere a Catania ha avuto interesse a far crescere una nuova classe dirigente? Nessuno, perché se viene fuori un gruppo di giovani capace e competente, lo spazza via. I politici vogliono solo dei servi, dei quaquaraquà, come direbbe Sciascia”.

 

“Il problema va ricercato a monte: c’è un difetto di formazione politica in questo paese, che è scomparsa perché non vi è interesse a formare nuove classi dirigenti. Il potere si è cristallizzato e vuole rimanere lo stesso perché non vuole essere messo in crisi. Il potere non è solo politico ma anche economico, ci sono interessi economici che si legano alla politica affinché la situazione resti com’è; la politica gestisce di conseguenza le leve dell’economia e l’economia condiziona le scelte della politica. Il problema è la coscientizzazione: noi siamo un paese nel quale, purtroppo, ci sono ancora molti sudditi e pochi cittadini. Dovremmo far diventare i giovani dei cittadini, ossia consapevoli. Sin quando si resta sudditi c’è sempre un feudatario, un re o un imperatore che dà i comandi e lui obbedisce, perché così si ottengono favori e privilegi o, meglio, raccomandazioni”.

 

“Ci sono due aspetti da analizzare: uno è istituzionale, perché il popolo italiano, stranamente, ha sempre meno esigenza di libertà e di democrazia, e quindi alcune riforme che diventano meno democratiche e meno ispirate all’impianto originale della Costituzione possono essere sopportate perché c’è un disinteresse per la cosa pubblica, e quindi c’è sempre il desiderio che alla fine ci penseranno “loro”, tanto che se veniamo chiamati meno a decidere e votare ci sta bene lo stesso; il secondo aspetto è l’amoralità della classe politica di questo paese. Abbiamo persone impresentabili sul piano etico che governano non solo in Parlamento ma anche nelle varie istituzioni e negli enti locali. La limpidezza della condotta personale non è più un requisito, e anzi se hai delle pendenze di natura giudiziaria penale hai un titolo in più per poter governare il paese. Tra le cose che diceva Borsellino, culturalmente distante dalla mia formazione ma col quale mi sono trovato assolutamente d’accordo, “il semplice sospetto che chi vuole impegnarsi in politica ha qualche ombra (non una condanna ma anche solo un procedimento aperto) sin quando non si chiarisce la sua posizione, egli deve fare un passo indietro e se non lo fa deve essere il suo partito a farglielo fare”. Questa lezione è dimenticata da quegli stessi che ogni anno vanno in Via D’Amelio oltraggiandone la memoria”.

 

- Per gli enti o comuni sciolti per mafia, chi è che paga o ha pagato?

 

“Intanto c’è il commissariamento iniziale di 18 mesi, durante i quali ci sono tre funzionari prefettizi che guidano il comune e fanno le veci del sindaco, della giunta e del consiglio comunale; poi si dovrebbe ovviamente tornare a votare, ma non possono ricandidarsi coloro i quali hanno fatto parte degli organismi disciolti, soprattutto quelli implicati nei rapporti poco chiari con la criminalità organizzata; ci sono quindi dei processi che giustamente non vengono più seguiti perché c’è la notizia dello scioglimento, poi la polemica perché il sindaco e gli assessori comunicano subito che non fosse vera, facendo ricorso al TAR, che quasi sempre dà ragione alla prefettura e al governo che fa lo scioglimento; successivamente vi sono dei processi nei confronti di soggetti appartenenti alla criminalità organizzata che nessuno segue più, per cui si pensa che questo scioglimento sia rimasto in aria. Per andare all’ultimo scioglimento, quello di Randazzo, a parte le indagini che sono in corso su alcuni esponenti dell’amministrazione, è stato determinato la quasi scomparsa del clan Sangani, clan mafioso legato ai Santapaola-Ercolano: molti di questi sono finiti in carcere e già dovrebbe esserci stata una condanna di primo grado nei confronti di queste persone e vi sono stati dei sequestri dei patrimoni dei Sangani, come una serie di terreni e di stalle abusive poi abbattute. C’è un’attività che però poi non viene più seguita”.

 

“Io negli anni 90’ mi occupai come componente della commissione regionale antimafia, di alcuni comuni della Sicilia che vennero sciolti per mafia, e sollecitai più volte i prefetti a sciogliere alcuni comuni, cosa che poi avvenne, come San Giovanni la Punta, perché vi erano dei rapporti poco chiari tra alcuni amministratori e alcuni clan mafiosi, vicini tra l’altro al malpassotu. Il giornalismo potrebbe anche fare ogni tanto uno sforzo di memoria storica per ricostruire queste vicende facendole ricordare ai cittadini e facendo ricordare chi erano i politici coinvolti. Per fare tutto questo occorre che il giornalismo italiano abbia la schiena dritta, perché mettere assieme una storia dei comuni sciolti per mafia in Sicilia con i nomi e cognomi dei politici coinvolti significa farsi dei nemici”.


facebook
instagram
twitter
youtube
tiktok

 Sicra Press, Testata registrata al Tribunale di Catania n° 11/2014 del 12/05/2014 P.IVA: 05581250874 – P.IVA 05811480879

www.sicrapress.it @ All Right Reserved 2023 - Sito web realizzato da Flazio.com

SICRAPRESS - Informazione e Comunicazione

Iscriviti alla Newsletter

Lasciaci la tua mail per rimanere aggiornato su tutti i nuovi articoli del nostro blog. Lascia la tua mail qui sotto!

Articoli popolari oggi

SICRAPRESS - Informazione e Comunicazione
blog-detail

Festival Letterario
Notizie, Cultura e Spettacolo, In evidenza, teatro,

Festival Letterario "Parola per Parola", identità e cultura

Redazione

2024-04-23 12:30

Durante i quattro giorni, gli appuntamenti si sono svolti nei luoghi del cuore della cultura belpassese: il Teatro Nino Martoglio, la Biblioteca Comunale...

Lungomare, tenta la rapina in banca con una pistola giocattolo
Notizie, Cronaca, In evidenza, Rapina Catania, unicredit,

Lungomare, tenta la rapina in banca con una pistola giocattolo

Redazione

2024-04-23 12:26

Paura in mattinata fra i clienti della filiale Unicrediti di viale Ruggero di Lauria a Catania

Spaccio nel Giarrese, smantellata organizzazione: 4 arresti, 20 indagati
Notizie, Cronaca, In evidenza, #carabinieri, Spaccio Droga, giarrese, tigre reale,

Spaccio nel Giarrese, smantellata organizzazione: 4 arresti, 20 indagati

Redazione

2024-04-23 11:25

Accusati di associazione per traffico illecito di sostanze stupefacenti nonché per acquisto e detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio

Chiosco bar, dehors abusivo e apparecchi per gioco d'azzardo
Notizie, Cronaca, In evidenza, carabinieri Catania, chiosco bar,

Chiosco bar, dehors abusivo e apparecchi per gioco d'azzardo

Agenzia Sicrapress

2024-04-22 13:58

Verifiche in alcune attività commerciali della zona, concentrando l’attenzione suquelle presenti in via F. Crispi, viale Libertà e via Umberto

Prevenzione e sicurezza, l'Asp dona alla Corte d'Appello 6 defibrillatori
Notizie, Attualità, In evidenza, asp, tribunale catania, dae,

Prevenzione e sicurezza, l'Asp dona alla Corte d'Appello 6 defibrillatori

Redazione

2024-04-22 10:43

Contestualmente alla consegna dei DAE è stato sottoscritto fra le parti il Comodato d’uso gratuito, della durata di cinque anni

Catania imbarazzante, ko anche col Sorrento già salvo
Notizie, Sport, In evidenza, cataniacalcio, serie c, sorrento-catania,

Catania imbarazzante, ko anche col Sorrento già salvo

Davide Vitanza

2024-04-21 22:40

Male il Catania, che perde per 3-2 contro il Sorrento e ora rischia seriamente di non arrivare ai play-off. Grande delusione per un campionato inconsistente ...

Minivan si ribalta in autostrada: 7 feriti di cui 3 gravi
Notizie, Cronaca, In evidenza, incidente catenanuova, oratorio san gregorio,

Minivan si ribalta in autostrada: 7 feriti di cui 3 gravi

Agenzia Sicrapress

2024-04-21 20:10

Dei sette feriti, tre sono stati trasportati in codice rosso a Catania; due in elicottero al Cannizzaro, un terzo in ambulanza in un'altra struttura

Taormina, impatto fra 2 moto: ragazzo in coma
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Taormina, impatto fra 2 moto: ragazzo in coma

Agenzia Sicrapress

2024-04-21 15:06

Impatto violentissimo fra 2 moto a Taormina. È in fin di vita ricoverato in Rianimazione all'ospedale San Vincenzo di Taormina un 23enne di Letojanni che a bord

Addio a Vincenzo Agostino, aspettava la verità da 35 anni
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Addio a Vincenzo Agostino, aspettava la verità da 35 anni

Agenzia Sicrapress

2024-04-21 13:56

È morto Vincenzo Agostino, 87 anni, che per tanti anni si è battuto per ottenere giustizia per la morte del figlio Nino, l'agente di polizia assassinato dalla m

Truffa dello specchietto, donna 72enne non ci casca e lo denuncia
Notizie, Cronaca, In evidenza,

Truffa dello specchietto, donna 72enne non ci casca e lo denuncia

Agenzia Sicrapress

2024-04-21 08:47

I Carabinieri della Stazione di Calatabiano hanno identificato e denunciato per “tentata truffa aggravata” l’autore di una tentata “truffa dello specchietto” in

Muri Antichi travolgente, a Napoli non c'è storia
Notizie, Sport, In evidenza,

Muri Antichi travolgente, a Napoli non c'è storia

Agenzia Sicrapress

2024-04-20 18:53

Torna alla vittoria la Giorgini Ottica Muri Antichi e lo fa con una goleada ai danni della Basilicata 2000 a Napoli.Inserendo così un ulteriore tassello alla

Giornata mondiale della Terra, le iniziative di Legambiente
Notizie, Attualità, In evidenza,

Giornata mondiale della Terra, le iniziative di Legambiente

Agenzia Sicrapress

2024-04-20 17:33

La Giornata della Terra si celebra il 22 aprile in tutto il mondo per riflettere sui grandi temi ambientali che riguardano la salute del nostro pianeta: Il ca

Festa al Gaeta di Enna, l'augurio di Proto:
Notizie, Sport, In evidenza, Calcio, Eccellenza Girone B,

Festa al Gaeta di Enna, l'augurio di Proto: "Non c’è due senza tre”

Umberto Pioletti

2024-04-20 13:50

Allo stadio “Generale Gaeta” sarà festa doppi

Catania, il calcio giovanile si è spento
Notizie, Attualità, Sport, In evidenza, Calcio, calcio giovanile,

Catania, il calcio giovanile si è spento

Salvo Pappalardo

2024-04-20 12:48

Oggi in panchina ci sono ben 11 bambini, che avendo pagato la retta mensile, vogliono giocare  per diritto acquisito...

Sport Club Gravina, vincere è fondamentale
Notizie, Sport, In evidenza, sport club gravina, play-out, svincolati milazzo,

Sport Club Gravina, vincere è fondamentale

Davide Vitanza

2024-04-20 12:20

Alla vigilia del primo turno dei play-out, coach Guadalupi ha parlato dell'importanza dell'incontro fra Sport Club Gravina e Svincolati Milazzo ...

Sammartino sereno:
Notizie, Attualità, In evidenza,

Sammartino sereno: "Estraneo a tutto..."

author

2024-04-20 10:23

Sorridente e apparentemente sereno. Luca Sammartino, ormai ex vicepresidente della Regione con delega all’Agricoltura, all’uscita dal Palazzo di Giustizia, most

Ricatta un coetaneo di divulgare foto intime; indagato un 14enne
Notizie, Cronaca, In evidenza, #catania, Pedopronografia,

Ricatta un coetaneo di divulgare foto intime; indagato un 14enne

Redazione

2024-04-20 09:52

La polizia postale di Catania, da indagini coordinate dalla Procura della Repubblica per i minorenni, ha individuato un quattordicenne catanese ritenu

Lega Navale Italiana, Catania col vento in poppa
Notizie, Attualità, In evidenza,

Lega Navale Italiana, Catania col vento in poppa

Agenzia Sicrapress

2024-04-19 18:44

La sezione di Catania della Lega Navale Italiana ha celebrato con successo l'Assemblea dei Soci giovedì scorso 18 aprile. L'evento ha rappresentato un importa

Dubbio Usb: perchè Antonio ha fatto il soccorritore?
Notizie, Attualità, In evidenza,

Dubbio Usb: perchè Antonio ha fatto il soccorritore?

Agenzia Sicrapress

2024-04-19 15:37

Morte di un ascensorista trasformato in "soccoritore"La morte dell’ascensorista Antonio Pistone, 31 anni (nella foto) - avvenuta ieri pomeriggio ad Aci Sant'

Al Piccolo Teatro della Città in scena La Mite di Dostoevskij
Notizie, Cultura e Spettacolo, #catania, teatro,

Al Piccolo Teatro della Città in scena La Mite di Dostoevskij

Redazione

2024-04-19 15:30

Andrà in scena oggi e domani 20 aprile, ore 21, al Piccolo Teatro della Città.
Create Website with flazio.com | Free and Easy Website Builder